Regione Sicilia - PSR 2014-2020 - Sostegno all’aggiornamento dei Piani di tutela e gestione dei siti Natura 2000 e di altre zone ad alto valore naturalistico

By in
14

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: Sottomisura 7.1 – sostegno per la stesura e l’aggiornamento di piani di sviluppo dei comuni e dei villaggi situati nelle zone rurali e dei servizi comunali di base, nonché di piani di tutela e di gestione dei siti N2000 e di altre zone ad alto valore naturalistico” Operazione 7.1.2 – Sostegno all’aggiornamento dei Piani di tutela e gestione dei siti Natura 2000 e di altre zone ad alto valore naturalistico 

Programma: PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SICILIA 2014-2022

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

La Regione Siciliana – Dipartimento dello Sviluppo Rurale e Territoriale, Enti gestori di aree protette e dei siti Natura 2000, anche in convenzione tra loro. 

Ai fini delle attività di rilevazione, elaborazione e coordinamento è prevista la possibilità di avvalersi della collaborazione con Enti sottoposti a vigilanza e controllo e/o di ricerca competenti per materia. 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 18/02/2022

Data di chiusura: 10/09/2022

Valore Progettuale Minimo e massimo: 

Non indicati

Percentuale di cofinanziamento:

100%

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Inferiore: 35.000,00 Euro

Superiore: 100.000,00 Euro

L’entità massima del sostegno per le operazioni a titolarità regionale è fissata in 500.000,00 Euro.

Descrizione Sintetica:

L’ Operazione 7.1.2 “Sostegno all’aggiornamento dei Piani di tutela e gestione dei siti Natura 2000 e di altre zone ad alto valore naturalistico” è attuata sulla base del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Siciliana PSR Sicilia 2014-2022, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C(2021) 8530 final del 19/11/2021. 

L’Operazione è finalizzata prioritariamente al perseguimento della focus area 4A “Salvaguardia, ripristino e miglioramento della biodiversità, compreso nelle zone Natura 2000 e nelle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici, nell’agricoltura ad alto valore naturalistico, nonché dell’assetto paesaggistico dell’Europa” e fornisce risposta al seguente fabbisogno F12 “Salvaguardare e valorizzare la biodiversità e il germoplasma di interesse agrario e forestale”. 

L’Operazione inoltre contribuisce all’obiettivo trasversale “ambiente” garantendo la protezione delle aree naturali e delle aree agricole ad alto valore naturale e la loro salvaguardia e quindi la loro naturale funzione di argine ai cambiamenti climatici che coinvolgono tutto il territorio della regione, attraverso l’aggiornamento degli strumenti di gestione dei Parchi, e attraverso la stesura del Piano Faunistico-Venatorio come strumento di pianificazione e gestione razionale della fauna selvatica o rinselvatichita nel territorio agro-silvo-pastorale. 

I contenuti del documento disciplinano gli aspetti specifici della Operazione 7.1.2 e, per quanto non espressamente previsto nello stesso, si rimanda alle “Disposizioni attuative e procedurali per le misure di sviluppo rurale non connesse alla superficie o agli animali – versione 2014-2022” approvate con D.D.G. n. 4239 del 12/11/2021. 

La Rete Natura 2000 in Sicilia si compone di 245 siti, di cui 213 SIC-ZSC, 16 ZPS e 16 siti di tipo C (SIC-ZSC /ZPS). Conformemente a quanto previsto dall’art. 6 della Direttiva Habitat, le misure di conservazione, necessarie ad evitare il degrado degli habitat naturali e la perturbazione delle specie, sono state stabilite nei 58 Piani di Gestione (PdG) già approvati nel periodo 2010-2017, che adesso necessitano di essere aggiornati con l’adeguamento degli obiettivi e delle misure di conservazione habitat e specie specifici. L’aggiornamento risulta imprescindibile anche in considerazione dei danni provocati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica nei territori, che già sopportano una situazione di disagio e penalizzazione sociale ed economica non indifferente. 

La stesura del Piano Faunistico-Venatorio, strumento di pianificazione e gestione razionale della fauna selvatica/rinselvatichita a tutela del territorio agrosilvo-pastorale, come previsto dalla Legge 11 febbraio 1992, n. 157, contribuirà a mantenere la continuità ecologica grazie alle intrinseche caratteristiche di gestione a bassa intensità e all’elevata biodiversità. 

Ciò risponde anche alla necessità di ottimizzare gli sforzi di miglioramento ambientale e di riequilibrio delle popolazioni di fauna selvatica, fornendo lo strumento gestionale adatto a intervenire per ridurre le evidenti ripercussioni negative del fenomeno sulle economie delle imprese agricole e sulla biodiversità delle aree protette. 

I contenuti del Piano dovranno essere condivisi con gli strumenti gestionali dei soggetti che a diverso titolo sono responsabili della gestione della fauna negli areali di propria competenza ricadenti nelle aree Natura 2000. 

Area di Cooperazione: 

L’operazione interviene sul territorio regionale siciliano, con particolare riguardo alle aree protette estese quali parchi nazionali e regionali e zone agricole ad elevato valore naturalistico; nonché su tutte quelle aree che necessitano di miglioramento ambientale e di riequilibrio delle popolazioni di fauna selvatica. 

Partenariato:

I richiedenti possono partecipare anche in convenzione tra loro. 

Ai fini delle attività di rilevazione, elaborazione e coordinamento è prevista la possibilità di avvalersi della collaborazione con Enti sottoposti a vigilanza e controllo e/o di ricerca competenti per materia.

Tipo di Finanziamento:

Contributo in conto capitale sulle spese ammissibili

Risorse complessive:

1.000.000,00 Euro

Link Bando:

Avviso: https://www.psrsicilia.it/wp-content/uploads/2022/02/Operazione-7.1.2-Bando.pdf

Programma: https://www.psrsicilia.it/

54321
(0 votes. Average 0 of 5)
Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *