Puglia - RETI - Sostegno alla ricerca collaborativa

By in
17

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: Puglia – RETI – Sostegno alla ricerca collaborativa

Programma:  Regione Puglia

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

I soggetti beneficiari dell’aiuto sono:

  • le Imprese: grandi imprese, imprese di media e piccola-micro dimensione,
  • gli Organismi di Ricerca (OdR).
  • I soggetti beneficiari devono essere organizzati in rete, attraverso una delle seguenti forme giuridiche di Raggruppamento:
  • Associazioni Temporanee di Scopo (A.T.S.);
  • Contratti di Rete;
  • Consorzio o Società consortile, a condizione che nella domanda di contributo siano espressamente indicate le imprese e gli Organismi di ricerca aderenti al consorzio che partecipano alle attività progettuali. Qualora un Consorzio/Società consortile intenda realizzare il progetto in A.T.S. con altri soggetti non aderenti al consorzio stesso, dovrà farlo utilizzando proprie strutture e proprio patrimonio.

Il Raggruppamento candidato al beneficio, qualunque sia la sua forma, deve comprendere minimo 2 imprese, di cui almeno una PMI, e minimo 1 Organismo di Ricerca.

Le imprese e gli Organismi di Ricerca privati per poter accedere ai contributi devono essere in possesso dei requisiti di ammissibilità riportati all’articolo 6 del bando.

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 16 luglio 2024

Data di chiusura: 31 dicembre 2026

Valore Progettuale Minimo e massimo: 

n/a

Percentuale di cofinanziamento:

Max 75%

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Inferiore: n/a

Superiore: n/a

Descrizione Sintetica:

La Regione Puglia con il bando intende concedere agevolazioni alle Imprese e agli Organismi di Ricerca che realizzino in collaborazione attività di ricerca e sviluppo al fine di consolidare e rafforzare l’innovazione e la competitività del sistema economico regionale, sviluppandone le specializzazioni produttive. L’intervento, in una prospettiva di crescita economica di lungo periodo, è finalizzato a:

  • consolidare il rapporto di cooperazione con il settore della ricerca pubblica (Università e centri di ricerca pubblica) attraverso la creazione di reti stabili fra imprese e strutture di ricerca;
  • promuovere la creazione di partnership tecnologiche capaci di connettere la domanda di innovazione del tessuto produttivo locale con le eccellenze scientifiche pubbliche e private nel campo della ricerca;
  • promuovere il trasferimento tecnologico orizzontale, di filiera e territoriale, consolidando i collegamenti tra università, istituti di istruzione superiore, imprese, centri di ricerca ed enti regionali con competenze in materia di innovazione e nuove tecnologie e pervenendo a risultati progettuali caratterizzati da elevato Technology Readiness Level (TRL);
  • aumentare i livelli di reddito e occupazione coniugando il sostegno all’ampliamento della competitività della base produttiva attraverso il consolidamento delle filiere esistenti e la creazione di nuove specializzazioni, con la promozione di nuovi posti di lavoro di qualità;
  • sostenere la crescita dell’occupazione femminile, in coerenza con gli obiettivi dell’Agenda di genere regionale;
  • garantire il rispetto del principio di “non arrecare danno significativo” (DNSH), in quanto le attività proposte nelle candidature per la loro natura correlata alle Deep Tech (intendendo per tali le attività fondate su scoperte scientifiche tangibili o innovazioni ingegneristiche che cercano di risolvere i grandi problemi che riguardano l’umanità) non si prevede che abbiano un impatto ambientale negativo significativo.

La Regione Puglia incentiva la realizzazione di progetti di ricerca collaborativa tra Imprese e Organismi di ricerca riconducibili alle linee di intervento:

Ricerca Industriale (RI);

Sviluppo sperimentale (SS).

Ciascun progetto candidato deve riferirsi a una delle tre aree prioritarie di riferimento nella Smart Puglia 2030:

Manifattura sostenibile:

Meccanica avanzata,

elettronica e automazione

Automotive

Aerospazio

Agroalimentare

Sistema casa

Sistema moda

Salute dell’uomo e dell’ambiente:

Industria della salute e del benessere

Sistemi energetici e ambientali

Comunità digitali creative e inclusive:

Industrie culturali, creative e del turismo

Servizi avanzati

Le attività ammesse a finanziamento dovranno concludersi entro 24 mesi dalla data di comunicazione di ammissione al beneficio.

Area di Cooperazione: 

Regione Puglia

Partenariato:

n/a

Tipo di Finanziamento:

Contributo a fondo perduto

Risorse complessive:

25.000.000 Euro.

Link Bando:

Avviso: https://www.regione.puglia.it/documents/8559082/8559182/DET_208_24_6_2024.pdf/28cf61dc-4b11-e450-1eb8-d456d3793977?t=1719523663530

Programma: https://www.regione.puglia.it/web/ricerca-e-relazioni-internazionali/-/reti

54321
(0 votes. Average 0 of 5)
Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *