Presidenza del Consiglio dei Ministri - IMPRESE FEMMINILI INNOVATIVE MONTANE

By in
81

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE FEMMINILI INNOVATIVE MONTANE

Programma: Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie Ufficio per le politiche urbane e della montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali” 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Possono beneficiarie delle agevolazioni di cui al presente Avviso le start up innovative che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, sono in possesso dei seguenti requisiti: 
a) essere costituite da non più di 60 (sessanta) mesi; 
b) essere di piccola dimensione ai sensi di quanto previsto all’Allegato I del “Regolamento GBER”; 
c) avere sede operativa, o filiale, in uno dei comuni montani presenti in Italia e sede legale sul territorio nazionale o in uno degli Stati membri dell’Unione europea o in uno degli Stati aderenti all’Accordo sullo spazio economico europeo come previsto dall’articolo 25, comma 2, lettera c), del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179; 
d) essere costituite prevalentemente da donne in forma di società di capitali, anche cooperative, le cui quote del capitale sociale siano detenute in maggioranza da donne.

Una startup è innovativa se rispetta almeno uno dei seguenti requisiti soggettivi di cui all’articolo 25, comma 2, lettera h), del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, e ss.mm.ii.: 9 
a) sostiene spese in ricerca e sviluppo uguali o superiori al 15 per cento del maggiore valore fra costo e valore totale della produzione della start up innovativa; 
b) impiega personale altamente qualificato; 
c) è titolare o depositaria o licenziataria di almeno un brevetto o titolare di un software registrato.

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 30/05/2023 (ore 12)

Data di chiusura: Le agevolazioni di cui al presente Avviso sono concesse mediante una procedura a sportello, seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse.

Valore Progettuale Minimo e massimo: 

Valore massimo: 100.000,00 Euro

Percentuale di cofinanziamento:

70%

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Superiore: 70.000,00 Euro

Descrizione Sintetica:

Al fine di promuovere delle politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata, il presente avviso definisce le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni per sostenere i programmi di investimento delle start up innovative femminili ubicate nei comuni montani presenti sul territorio nazionale di cui all’Allegato. La titolarità dell’intervento previsto dal presente Avviso è in capo al Dipartimento per gli Affari regionali e le autonomie – Ufficio per le politiche urbane e della montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali. L’Agenzia opera in qualità di Soggetto gestore della misura agevolativa. Gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l’istruttoria delle domande, la concessione, l’erogazione delle agevolazioni e dei servizi connessi, l’esecuzione dei controlli e delle ispezioni, sono affidati all’Agenzia.

Sono ammissibili alle agevolazioni, di cui al presente Avviso, i programmi d’investimento: 
a) mirati allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni caratterizzati da un significativo contenuto tecnologico e innovativo, e/o 
b) finalizzati alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca.

Le spese ammissibili devono essere funzionali alla realizzazione dei programmi d’investimento e devono avere ad oggetto l’acquisizione di: 
a) impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, nuovi di fabbrica; 
b) hardware e software; 
c) brevetti e licenze; 
d) certificazioni, purché direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa e legate al programma d’investimento presentato; 
e) consulenze specialistiche tecnologiche nella misura massima del 20% del totale delle spese di cui ai punti precedenti. 

I programmi d’investimento devono: 
a) essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni. Per data di avvio dei programmi d’investimento si intende la data del primo impegno giuridicamente vincolante, ai sensi dell’articolo 2 del Regolamento GBER;
b) essere realizzati entro 18 mesi dalla data del provvedimento di ammissione alle agevolazioni.

Area di Cooperazione: 

Italia

Partenariato:

Non richiesto

Tipo di Finanziamento:

Contributo a fondo perduto

Risorse complessive:

3.928.194,13 Euro

Link Bando:

Avviso: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/imprese-innovative-femminili-montane-ifim

Programma: https://www.affariregionali.it/

54321
(0 votes. Average 0 of 5)
Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *