PON MISE CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

By in
454

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:
Contratti di Sviluppo di Tutela Ambientale
PON Ministero dello Sviluppo Economico

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:
I beneficiari delle agevolazioni sono PMI, che possono rivestire i seguenti ruoli:

  • il soggetto proponente, l’impresa che promuove il programma di sviluppo ed è responsabile della coerenza tecnica ed economica del programma medesimo
  • le imprese aderenti, le eventuali altre imprese che realizzano progetti di investimento nell’ambito del programma

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:
Data di presentazione: 26 aprile 2017

Valore Progettuale Minimo e massimo:
Importo minimo di investimento:
Progetto d’investimento dell’impresa proponente: 10.000.000 Euro
Progetto d’investimento dell’impresa aderente: 1.500.000 Euro

Descrizione Sintetica:
Il decreto ministeriale del 7 dicembre 2016disciplina le modalità e i termini per la concessione delle agevolazioni per programmi di sviluppo per la tutela ambientale. Le risorse disponibili, già assegnate con precedente decreto del 29 luglio 2015 a valere sull’Asse IV – Efficienza energetica – del PON, ammontano a cento milioni di euro.
L’avviso prevede, fermo restando il rispetto dei requisiti generali di cui alla normativa dei contratti di sviluppo, l’agevolabilità dei soli programmi di sviluppo per la tutela ambientale – con esclusione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione – che consentano la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive.
Possono accedere delle agevolazione le imprese, di qualunque dimensione, che realizzano programmi in relazione ad unità locali riferibili ai settori di attività economica qualificabili come energivori (l’allegato al decreto del 7 dicembre indica le attività economiche ammissibili con richiamo ai codici ATECO).
Con circolare direttoriale 12 maggio 2017, n. 45207sono forniti chiarimenti in merito ai settori ammissibili.

Area di Cooperazione:
Basilicata, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia.

Partenariato:
Nessun obbligo di parteneriato.
Possibilità di inserimento di imprese che aderiscono al progetto dall’impresa proponente.

Tipo di Finanziamento:
agevolazioni finanziarie:

  • contributo a fondo perduto in conto impianti;
  • contributo a fondo perduto alla spesa
  • finanziamento agevolato nei limiti del 75%;
  • contributo in conto interessi

Risorse complessive:
20.000.000 Euro

Link Bando:
PON Imprese e Competitività:http://www.ponic.gov.it/sites/PON/1456499823121/Mobile2/Contratti-di-Sviluppo
Avviso Invitalia: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/sosteniamo-grandi-investimenti/contratto-di-sviluppo/presenta-la-domanda

54321
(0 votes. Average 0 of 5)
Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *